Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa.
Continuando la navigazione o chiudendo questo banner acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Baldino da Surso - Coro del Duomo di Asti Cripta della chiesa di San Giovanni
Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Visualizza per anno Visualizza per mese Visualizza per settimana Visualizza oggi Cerca Salta al mese

Violenza e vittime: cosa cambia con la nuova legge

Domenica 24 Novembre 2013, 17:30
Tipo di evento: Archivio Eventi

VIOLENZA E VITTIME: COSA CAMBIA CON LA NUOVA LEGGE
Analisi delle nuove regole per maltrattamenti, violenza in famiglia, stalking e minori


Locandina della conferenzaInterverranno:

avv. Massimo Giusio, docente di criminologia e vittimologia, Direttore del CESC (European Center for Criminal Studies), Segretario Generale dell'International Observatory for Victims of violence

avv. Silvia Lorenzino, esperta di diritto di famiglia e di vittimologia


La conferenza sviluppa alcune riflessioni sull'analisi e i rilievi critici relativi alla recentissima legge 119/13, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale lo corso 15 ottobre, che modifica numerose norme del codice penale e del codice di procedura penale inasprendo inoltre le pene per maltrattamenti e violenze in famiglia, introducendo numerosi istituti che pongono al centro la tutela e il sostegno della vittima di violenza. Nel dibattito si svilupperanno anche alcune riflessioni generali sulle caratteristiche e gli sviluppi recenti della vittimologia, branca della criminologia che approfondisce il ruolo, i diritti e i bisogni della vittima, e la prevenzione dei fattori criminogeni. Si introdurrà inoltre il tema del "Victim Support integrato", delle esperienze e dei caratteri del potenziamento delle reti dei Centri Antiviolenza, della lotta al bullismo ed alla ludopatia e delle forme di sostegno ed assistenza sanitaria, con una disamina specifica della situazione piemontese.


Ingresso libero – Le offerte raccolte durante l’evento saranno devolute al Centro di ascolto L’orecchio di Venere (Croce Rossa Italiana Asti) che offre accoglienza, orientamento e sostegno alle persone (donne, bambini) vittime di violenza



Luogo : Spazio San Giovanni, via Natta 36, Asti
Contatto : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indietro