Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa.
Continuando la navigazione o chiudendo questo banner acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Baldino da Surso - Coro del Duomo di Asti Cripta della chiesa di San Giovanni
Visualizza per anno Visualizza per mese Visualizza per settimana Visualizza oggi Cerca Salta al mese

Celebrare la Presenza del Risorto

Da Venerdì 1 Aprile 2016
a Domenica 5 Giugno 2016
Tipo di evento: Archivio Eventi

CELEBRARE LA PRESENZA DEL RISORTO
Vasi eucaristici dell’orafo astigiano Giovanni Tommaso Groppa (1654-1741)


G. T. Groppa, Ostensorio di San SecondoMostra
Inaugurazione: Giovedì 31 marzo, ore 21

Il Museo Diocesano San Giovanni di Asti propone, in occasione del Congresso Eucaristico Diocesano che si terrà ad Asti dal 10 al 17 aprile 2016, una mostra che intende valorizzare l’opera dell’argentiere astigiano Giovanni Tommaso Groppa (1654-1741), ritenuto, per la qualità di esecuzione e la padronanza tecnica del mestiere, fra gli esponenti di rilievo dell’arte del suo tempo.

Considerato il particolare momento del Congresso Eucaristico, la mostra focalizzerà l’attenzione sulla produzione di ostensori, calici e pissidi del Groppa, coniugando all’oggettualità delle opere in mostra un approfondimento sull’aspetto devozionale e liturgico del momento eucaristico.

La mostra si aprirà con due importanti opere anteriori all’attività della bottega dei Groppa a testimonianza dei rapporti privilegiati che gli illustri committenti astigiani (vescovi, canonici e aristocratici) intrattennero nei secoli XV e XVI con la Lombardia e Venezia: si tratta dell’ostensorio ambrosiano in argento di Materniganus de Filipis (1447) e della pace in argento, tavoletta che l’officiante porge per il bacio prima della Comunione, recante la raffigurazione della Deposizione di Gesù (prima metà del sec. XVI).

La mostra continuerà con le opere create da Giovanni Tommaso Groppa e bottega, tra le quali si segnalano alcuni pezzi eccezionali per maestosità e “virtuosismo” realizzativo quali l’ostensorio di Melchisedec e Abramo facente parte del Tesoro della Cattedrale di Asti e l’ostensorio di San Secondo proveniente dalla Collegiata. A queste verranno affiancate alcune opere coeve utili per approfondire l’aspetto liturgico dell’Eucaristia. Si tratta dell’ostensorio d’argento trasformabile in pisside conservato presso la chiesa parrocchiale di Villafranca d’Asti, testimonianza dell’attenzione alla funzionalità del vaso eucaristico, del tabernacolo con tronetto per esposizione del SS. Sacramento, proveniente dalla Cattedrale di Asti e ora conservato presso il Museo Diocesano, e della serie di paramenti per la celebrazione eucaristica di manifattura lionese provenienti dalla chiesa parrocchiale di San Silvestro di Asti.

Durante tutto il periodo di apertura la mostra sarà affiancata da una suggestiva installazione multimediale che permetterà di apprezzare, delle opere presenti, i dettagli e la dinamicità associati ai gesti liturgici, per aiutare a comunicare al visitatore la spiritualità e profondità del Mistero eucaristico.

La mostra, organizzata dal Museo Diocesano San Giovanni, resterà aperta al pubblico da venerdì 1 aprile a domenica 5 giugno 2015 con il seguente orario: venerdì ore 15-18, sabato e domenica ore 9,30-13 / 15-18, in settimana su prenotazione.

Luogo : Spazio San Giovanni, via Natta 36, Asti
Contatto : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indietro