Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione.
Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa.
Continuando la navigazione o chiudendo questo banner acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Baldino da Surso - Coro del Duomo di Asti Cripta della chiesa di San Giovanni
Visualizza per anno Visualizza per mese Visualizza per settimana Visualizza oggi Cerca Salta al mese

Asti - Genova - Buenos Aires sola andata

Da Sabato 4 Marzo 2017
a Domenica 19 Marzo 2017
Tipo di evento: Archivio Eventi

ASTI - GENOVA - BUENOS AIRES SOLA ANDATA
Il viaggio della famiglia Bergoglio in Argentina e altre storie di emigrazione


Copertina del libro di Massimo Minella (clicca per ingrandire)Mostra fotografica
Inaugurazione: Venerdì 3 marzo, ore 18

Al Museo Diocesano San Giovanni è in arrivo una grande mostra fotografica, attualmente allestita alla Lanterna di Genova con il titolo Genova-Buenos Aires sola andata, che ha per oggetto l’emigrazione italiana e particolarmente ligure-piemontese in America con speciale attenzione al viaggio della famiglia di Giovanni, Rosa e Mario Bergoglio, nonni e padre del papa Francesco, nel febbraio 1929.

Asti - Genova - Buenos Aires, sola andata è un percorso espositivo che ripercorre sul filo della memoria le tappe più significative della storia di un Paese. E se il Paese in questione è l’Italia allora il mare non può non esserne il protagonista.

Dal porto di Genova, nel febbraio del 1929 la famiglia Bergoglio partì alla volta dell’Argentina in cerca di una nuova occasione di vita e di lavoro. Il viaggio dei Bergoglio (Mario, padre di Papa Francesco e i nonni paterni Giovanni e Rosa) è il filo conduttore di questo lavoro ricco di contributi forniti dai più importanti centri di documentazione italiani e argentini. La sua riflessione di fondo è un invito a non dimenticare di quando anche gli italiani sono stati «migranti» in cerca di fortuna in terre lontane, desiderosi di riscatto, alla ricerca di una nuova occasione, in fuga dalla disperazione. Ognuno, dalla seconda metà dell’Ottocento fino alla prima metà del secolo successivo, aveva un motivo sufficiente per lasciare l’Italia. Molti sono tornati, moltissimi hanno sfruttato quel viaggio verso «la Merica» soltanto nella tratta di andata. Come appunto la famiglia Bergoglio che da Asti si trasferì in Argentina e non fece più ritorno.

La mostra si sviluppa per «isole» attorno alle quali corre questa lunga e spesso sofferta storia di emigrazione fino ad arrivare alla storia della famiglia Bergoglio, paradigma di un Paese che cerca altrove il suo riscatto e che trova, spesso ma non sempre, risposte dall’Argentina. Un viaggio nella storia che ancora ci sorprende e ci spinge a indagare sul nostro passato, trovando chiavi di lettura utili a leggere anche il nostro futuro.


La mostra, costituita di 26 grandi pannelli illustrativi con guida preparata dal giornalista de La Repubblica Massimo Minella, resterà aperta al pubblico da sabato 4 marzo a domenica 19 marzo 2017 con il seguente orario: venerdì ore 15-18, sabato e domenica 9,30-13 / 15-18, nei restanti giorni della settimana su prenotazione.

Per tutta la durata dell’evento l’ingresso al Museo Diocesano sarà con offerta libera.

>> Servizio del TGR Piemonte sulla mostra

Luogo : Spazio San Giovanni, via Natta 36, Asti
Contatto : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indietro